giovedì 10 marzo 2011

FRAMMENTI DI PERSONE

Marjon Bessems "People in pink"
Cristina Aldrighi "Equilibrio"


Christian Choisy "Deux petites roses en decembre"

Christian Choisy "Tourists à Saint Paul de Vence"

Franco Fausone "Volti"

Franco Fausone "Marina" trittico/ Cristina Aldrighi "Equilibrio"


Christian Choisy "Promenade"


Franco Fausone "Volti"


Christian Choisy "Bouquets jaune"

Cristina Aldrighi "Equilibrio"

Franco Fausone "Marina" trittico

Christian Choisy "Promenade"

Franco Fausone "Donna di spalle"


.Allestendo la galleria ieri pomeriggio, ho notato che le mie scelte erano indirizzate verso determinate opere. Tutte erano "frequentate" da figure, sguardi, persone...Insomma, alla fine, quando ho terminato di sistemare l'ultima opera, mi sono sentita osservata
Sguardi intensi e "parlanti" da un lato, fgure dall'incedere leggero dall'altro; affollamenti estivi tra ombrelloni e sdraio della serie "un'estate al mare"...una serie di buffi individui dalle lunghe gambe, fermi come a posare per uno scatto. Una vera e propria serie di istantanee, più o meno spontanee, frammenti di persone.
Quindi ho pensato che il tema di una mostra a volte viene da sè: se ci si lascia guidare da scelte assolutamente non consapevoli, in un pomeriggio di marzo, quando fuori fa ancora davvero freddo e di persone vere che circolano sotto i portici di Cherasco ce ne sono veramente poche...
Forse avevo voglia di circondarmi di personaggi che esistono solo sulla tela di un dipinto o che azzardano delicati equilibri, corpi d bronzo che dondolano sui loro piedistalli.
Fatto sta che mi piace molto questo "gruppo di persone in u interno".
Qualcuno diceva che le cose migliori capitano per caso...

3 commenti:

Duck ha detto...

Chissà, forse invece che il caso in questa circostanza era all'opera qualcos'altro: qualche misteriosa connesione o parentela tra queste espressioni tanto diverse ma insieme accomunate da un filo rosso che ti ha saputo guidare nella loro composizione.
Mi piace pensarla così.
(Mi piace moltissimo il primo quadro; mi mette un'indicibile allegria)

evvivanoe ha detto...

Che bello sarebbe se fosse come dici tu, se qualche misteriosa forza mi guidasse nelle mie scelte!
...sì, è vero, i quadri di Marjon fanno quell'effetto anche a me!

Duck ha detto...

(Te lo dico ad un orecchio: secondo me il caso non esiste e quella forza misteriosa c'è e ti guida davvero: si chiama bellezza, poesia, sensibilità, intuito, anima, senso)
Buona domenica!